A.N.C.I.CA-UCI

About us

Il Progetto Nazionale A.N.C.ICA.

A.N.C.I.CA. ha unito l’esperienza specifica di Antonino Chiaramonte e la lungimiranza organizzativa e sindacale di Mario Serpillo (UCI- Unione Coltivatori Italiani) per dare supporto, tutela e prospettive allo sviluppo delle Canapa in agricoltura su tutto il territorio italiano.

La Canapa è tra i fenomeni produttivi più vivaci e più ricchi di estensioni positive sui territori, nelle Aziende Agricole e nei circuiti della trasformazione alimentare in cui l’italianità può dare ancora il meglio di sé. Dallo sviluppo della filiera produttiva della canapa si potrebbero generare positive conseguenze di tipo occupazionale, determinando ingressi nel mercato del lavoro per periodi anche più lunghi rispetto alla stagionalità dei raccolti.

Incentivare l’occupazione dei giovani e non solo, riqualificare le terre abbandonate, restituire dignità e bellezza al territorio, potenziare e riattivare l’artigianato di pregio, sviluppare produzioni innovative, aumentare la consapevolezza dell’importanza di una alimentazione sana che rispetti l’ambiente e le persone che lo vivono. In questi punti si identificano il programma e gli obiettivi dell’Associazione e del Progetto Pilota Nazionale che mirano all’incremento del potenziale attrattivo del nostro splendido territorio e soprattutto alla crescita delle nostre Aziende Agricole attraverso la pianificazione e l’attuazione di nuove Politiche Agricole che armonizzino tradizione, identità e nuove opportunità di sviluppo.

L’Associazione opera a supporto e sostegno di tutte le attività agricole e commerciali relative alla Filiera avviata ed attivata già da qualche anno. L’ impegno inizia dall’attenzione rivolta alla cura della Terra e alla sua coltivazione sana, nel rispetto delle migliori pratiche agricole, e procede spaziando dalla fornitura delle Sementi al supporto nella preparazione dei terreni, alle metodologie di coltivazione, alla selezione delle materie prime prodotte e al coordinamento delle attività volte alla trasformazione e alla veicolazione commerciale dei servizi e dei prodotti finiti, nel mercato italiano e non solo.

ancica-direttivo
  • Mission

    Promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa per incentivare l’occupazione dei giovani e non solo, riqualificare le terre abbandonate, restituire dignità e bellezza al territorio, potenziare e riattivare l’artigianato di pregio, sviluppare produzioni innovative, aumentare la consapevolezza dell’importanza di una alimentazione sana che rispetti l’ambiente e le persone che lo vivono, guardare a nuovi sistemi terapeutici, di cura e di benessere. Tutto questo per incrementare il potenziale attrattivo del nostro splendido territorio e soprattutto per la crescita delle nostre aziende agricole attraverso la pianificazione e l’attuazione di nuove politiche agricole che armonizzino tradizione, identità e nuove opportunità di sviluppo.

  • Work

    – coltivazione e alla trasformazione primaria e secondaria; – incentivazione dell’impiego e del consumo finale di semilavorati di canapa provenienti da filiere prioritariamente locali ed italiane; – sviluppo di filiere territoriali integrate che valorizzino i risultati della ricerca e perseguano l’integrazione locale e la reale sostenibilità economica e ambientale – produzione di alimenti, cosmetici, materie prime biodegradabili e semilavorati innovativi per le industrie di diversi settori; - realizzazione di opere di bioingegneria, bonifica dei terreni, attività didattiche, formative e di ricerca.

  • Goals

    Coltivazione e alla trasformazione primaria e secondaria.Incentivazione dell’impiego e del consumo finale di semilavorati di canapa provenienti da filiere prioritariamente locali ed italiane. Sviluppo di filiere territoriali integrate che valorizzino i risultati della ricerca e perseguano l’integrazione locale e la reale sostenibilità economica e ambientale Produzione di alimenti, cosmetici, materie prime biodegradabili e semilavorati innovativi per le industrie di diversi settori. Realizzazione di opere di bioingegneria, bonifica dei terreni, attività didattiche, formative e di ricerca.

Protocolli e Convenzioni

Il Progetto Pilota Nazionale, che prevede lo studio e la registrazione dei dati dei campi e degli impianti di Canapa outdoor e indoor, ha consolidato attraverso Protocolli e Convenzioni una rete di collaborazioni che vede presenti: UCI (Unione Coltivatori Italiani), Dipartimento di Agraria – Università Mediterranea di Reggio Calabria, Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche – Università della Calabria, Dipartimento di Chimica Forense – Università Roma 1 La Sapienza e che permette di completare il ciclo produttivo di filiera mantenendo alti gli standard di qualità e tracciabilità nel rispetto e nella valorizzazione dei territori e dei consumatori. Tra i Partner anche l’Osservatorio Nazionale CPT Cibi, Produzioni, Territori (UCI-Unione Coltivatori Italiani – Eurispes – Universitas Mercatorum).

Il progetto Nazionale A.N.C.I.CA-UCI

INTEGRAZIONE DEL REDDITO AGRICOLO 100%
SVILUPPO FILIERA AGRICOLA 100%
RILANCIO DELLA CANAPA INDUSTRIALE 100%
PRESIDENTE A.N.C.I.CA-UCI

Antonino Chiaramonte